indietro

TRAPIANTI DI MANO: ALL' ITALIA IL REGISTRO MONDIALE

Molto probabilmente sarà la regione Lombardia a ospitare il registro.

03/03/2004
E' stato assegnato all'Italia il registro mondiale per il trapianto della mano. Lo ha annunciato il professor Marco Lanzetta, il chirurgo milanese del San Gerardo di Monza che ha eseguito in equipe il primo trapianto di una mano, nel corso di un incontro con il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, in visita in Australia. Sara' quindi l'Italia ad essere incaricata di creare un database dove far confluire tutta la documentazione sui trapianti di mano eseguiti in tutto il mondo. Lanzetta, che da 15 anni e' impegnato anche al Microsearch di Sydney, un centro di ricerca dove vengono sviluppate le tecniche di microchirurgia e dove e' stato concepito il primo trapianto di mano realizzato poi a Lione nel settembre del 1998, ha sottolineato come oggi l'Italia sia all'avanguardia per quanto riguarda i trapianti di mano. In particolare, l'ospedale San Gerardo di Monza, dove sono gia' stati effettuati da Lanzetta tre interventi, detiene il record al mondo per il numero di trapianti. "Gli altri Paesi che effettuano questi interventi come Cina, Stati Uniti, Austria, Belgio, Francia e Australia - ha detto Lanzetta - hanno incaricato proprio noi di tenere il registro mondiale dei trapianti di mano. Un grande onore per noi e ora stiamo cercando una sede prestigiosa in Lombardia". (vipas)
torna su