indietro

TRAPIANTI DI RENE: I NUOVI DATI SULLA QUALITA'

Complessivamente i dati confermano l'ottima qualità degli interventi eseguiti in Italia e l'efficienza di tutti i Centri.

02/05/2004
Sono ottimi i risultati dell'attività dei Centri di trapianto di rene eseguita in Italia. Rispetto a USA ed Europa, l'Italia è al primo posto sia nella sopravvivenza ad un anno dell'organo (92,5% nel triennio 2000-2002) che in quella del paziente (97,1%). E' quanto risulta dall'aggiornamento dei dati sulla qualità dei Centri reso noto dal Centro Nazionale Trapianti, che segue di poco quello relativo agli esiti del trapianto di fegato. Da sottolineare anche il trend positivo che risulta dal confronto tra i risultati ottenuti a livello nazionale nel 2002 (93,2% per la sopravvivenza dell'organo e 97,4% per quella del paziente) e quelli degli anni precedenti. Come per il trapianto di fegato, l'analisi dei risultati ottenuti dai Centri di trapianto di rene è articolata nei seguenti punti: * il confronto dei risultati dell'attività di trapianto svolta in Italia nel 2002 con i dati internazionali, e quello con i risultati ottenuti a livello nazionale negli anni precedenti; * la descrizione dell'attività dei Centri; * la valutazione dei risultati in termini di sopravvivenza dell'organo e del paziente; * la descrizione dei risultati di ciascun Centro a parità di rischio, riassunti in una tabella "normalizzata Di seguito vengono riportati i risultati per Centro trapianti, numero di trapianti eseguiti nel triennio 2000 - 2002, sopravvivenza del paziente a un anno; sopravvivenza dell'organo a un anno organo AQ - Ospedale Civile S. Salvatore ( n. 70 - paziente: 98.1; organo: 94.2) BA - A. O. Policlinico (n. 196 - paziente: 98.2; organo: 94.1) BG - Ospedali Riuniti (n. 100 - paziente: 98.2; organo: 94.1) BO - S.Orsola - Malpighi (n. 216 - paziente: 98.2; organo: 94.1) BS - Ospedale Civile (n. 153 paziente: 98.1; organo: 95.2) CA - A. O. Brotzu (n. 64 paziente: 98.1; organo: 93.1) CS - A. O. (n. 30 - paziente: 98; organo: 93.1) CT - Pol. Universitario (n. 49 - paziente: 97.9; organo: 92.8) FI - A. O. Careggi (n. 103 - paziente: 97.8; organo: 93.3) GE - A. O. San Martino (n. 160 - paziente: 98.3; organo: 94.4) LE - A. O. Fazzi (n. 5 - paziente: 98.1; organo: 94.1) MI - IRCCS "S. Raffaele" (n. 67 - paziente: 98; organo: 93.5) MI - Maggiore Policlinico (n. 174 - paziente: 98.3; organo: 95.5) MI - Ospedale Ca Granda-Niguarda (n. 195 - paziente: 98.2; organo: 93.9) MO - Policlinico (n. 69 - paziente: 98; organo: 93.8) NA - A. U. Policlinico (n. 81 - paziente: 98,1; organo: 93.6) NO - Ospedale Maggiore (n. 161 - paziente: 98.2; organo: 95.4) PA - ISMETT (n. 18 - paziente: 98.1; organo: 93.6) PA - O. C. Benfratelli - Ascoli (n. 67 - paziente: 98; organo: 92.4) PD - A.O. (n. 179 - paziente: 98.1; organo: 94.7) PD - A.O. - Pediatrico (n. 11 - paziente: 98.1; organo: 94.3) PG - A.O. (n. 70 - paziente: 98.1; organo: 93.2) PI - A.O. (n. 156 - paziente: 98.1; organo: 94.6) PR - Ospedali Riuniti (n. 190 - paziente: 98.3; organo: 94.6) PV - San Matteo (n. 55 - paziente: 98.2; organo: 94.7) RC - A.O. (n. 32 - paziente: 98.2; organo: 94.6) RM - Policlinico Umberto I (n. 63 - paziente: 98; organo: 93.6) RM - Bambin Gesù (n. 12 - paziente: 98.1; organo: 94.3) RM - Ospedale s. Eugenio (n. 102 - paziente: 98.2; organo: 94.3) RM - Policlinico Gemelli (n. 97 - paziente: 98.2; organo: 94.3) SI - A. O. Le Scotte (n. 92 - paziente: 97.9 organo: 91.6) SS - S.S. Annunziata (n. 45 - paziente: 98.3; organo: 94.3) TO - A. O. S. Giovanni Battista (n. 267 - paziente: 98.4; organo: 95.4) TO - Ospedale Regina Margherita" n.d. TV - Ospedale Ca' Foncello (n. 152 - paziente: 98.1; organo: 93.2) UD - A.O. S. Maria della Misericordia (n. 114 - paziente: 97.9; organo: 92.7) VA Ospedale Fondazione Macchi (n. 112 - paziente: 98; organo: 93.5) VI - Ospedale (n. 91 - paziente: 97.7; organo: 92.5) VR - A. O. (n. 112 - paziente: 98.1; organo: 93)
torna su