indietro

TRAPIANTO COMBINATO FEGATO PANCREAS

Eseguito per la prima volta in Italia all'ospedale milanese di Niguarda su un uomo di 43 anni.

25/08/2005
All'Ospedale milanese di Niguarda e' stato eseguito per la prima volta in Italia un trapianto combinato di fegato e pancreas. L'intervento e' stato fatto su un paziente di sesso maschile 43enne affetto da cirrosi epatica criptogenetica e diabete mellito insulino-dipendente. Ne ha dato notizia lo stesso Ospedale. Il paziente, ormai in fase di insufficienza epatica conclamata, assumeva insulina da quando aveva 20 anni. Le sue condizioni cliniche lo costringevano a continui ricoveri per l'encefalopatia dovuta alla malattia epatica e per il trattamento della retinopatia e della neuropatia dovute al diabete scompensato. L'intervento di trapianto combinato e' stato eseguito dal Dott. Luciano De Carlis, responsabile dell'Unita' Operativa di Trapianti del Fegato e dal Dott. Cosimo Vincenzo Sansalone responsabile dell'Unita' Operativa dei Trapianti di Rene e Pancreas. I due organi trapiantati sono stati prelevati dallo stesso donatore, un uomo deceduto in un ospedale lombardo e segnalato al Centro di Niguarda dal Nord Italia Transplant. Il decorso postoperatorio nella Terapia Intensiva diretta dal Dott. Andrea De Gasperi e' stato regolare, con normale ripresa funzionale degli organi trapiantati. Le condizioni generali del paziente, ormai in via di dimissione, vengono finite ''buone, con normalizzazione di tutti i parametri inerenti la funzionalita' epatica e del pancreas''. Questo tipo di trapianto combinato prevedeva la sostituzione del fegato malato e il trapianto del blocco duodeno-pancreatico. Il trapianto del pancreas in toto in alternativa alle procedure gia' utilizzate di trapianto di insulae pancreatiche - spiegano i sanitari - e' tecnicamente molto piu' complesso ma presenta il vantaggio di un perfetto controllo della glicemia protratto nel tempo e di un maggiore controllo delle complicanze correlate alla malattia diabetica. Questa complessa procedura e' stata resa possibile dalla vasta esperienza maturata dalle equipe chirurgiche e anestesiologica e dall'impegno dell'Azienda Ospedaliera Niguarda Ca' Granda nel campo dei trapianti d'organo''. A Niguarda si effettuano ogni anno 70 trapianti di fegato e 15 trapianti combinati di pancreas e rene. (vipas)
torna su