indietro

TRAPIANTO DA MAIALI A SCIMMIE PER CURARE IL DIABETE

L'obiettivo della ricerca è quello di trapiantere gli organelli del pancreas da maiali clonati all'uomo per curare il diabete.

19/09/2004
Trapiantare gli organelli del pancreas addetti alla produzione di insulina da maiali clonati e umanizzati all'uomo per curare il diabete: e' questo l'obiettivo della ricerca in corso negli Stati Uniti, nell'ospedale pediatrico di Pittsburgh, e presentata nei giorni scorsi a Roma durante i lavori del convegno internazionale organizzato dalla Fondazione per la ricerca sul diabete giovanile (JDRF Italia). Il banco di prova che permettera' di verificare la validita' di questa tecnica sono i primi trapianti di isole pancreatiche dai maiali umanizzati alle scimmie, ha detto il responsabile dello studio, l'esperto di Immunogenetica Massimo Trucco. Ottenuti con una tecnica molto simile a quella con cui e' stata ottenuta la pecora Dolly, e in collaborazione con lo stesso gruppo scozzese ''papa''' della pecora fotocopia, i maiali sono stati geneticamente modificati in modo da cancellare dal loro Dna la coppia di geni che scatenano il rigetto. Questi maiali, ha detto Trucco, ''sono al momento usati come donatori di isole per trapianto in scimmie diabetiche che servono a testarne la capacita' di sopravvivenza prima di essere usate in trial umani''. Si e' pensato di utilizzare isole pancreatiche di animali, ha osservato Trucco, ''per soddisfare il fabbisogno del numero estremamente grande dei possibili riceventi tra i pazienti diabetici''. E' stato scelto il maiale perche' la sua insulina e' molto simile a quella umana e per evitare il rigetto si sono ottenuti cloni di maiali privi dei geni che scatenano le reazioni immunitarie nell'organismo umano. (VIPAS)
torna su