indietro

TRAPIANTO DI CUORE: MORTO PAZIENTE TRA I PRIMI AL MONDO

Derrik Morris di Swansea, in Gran Bretagna, morto all'età di 75 anni, sei mesi dopo aver festeggiato il 25mo anniversario dal delicato intervento.

03/08/2005
I medici nel 1980 gli avevano dato il 15% di possibilita di sopravvire al trapianto di cuore. Derrik Morris di Swansea, in Gran Bretagna, ha invece avuto lunga vita ed e morto sabato scorso alleta di 75 anni, sei mesi dopo aver festeggiato il 25mo anniversario dal delicato intervento. Morris e stato portato in ospedale nel pomeriggio di sabato per un malore ed e spirato durante la notte. Considerato il pioniere per i trapianti di cuore in Europa, Morris ebbe il primo attacco di cuore nel 1975 e fu costretto a lasciare il proprio lavoro di operaio portuale. Nel 1980 il trapianto, a seguito del quale Morris riusci non solo a tornare al suo lavoro, ma anche a viaggiare e a veder crescere i suoi tre nipoti. Quando venne sottoposto allintervento chirurgico, presso lHarefield Hospital in Middlesex per mano del professor Magdi Yacoub, Morris era solo lundicesima persona a subire tale intervento in Gran Bretagna. Morris prese parte alle campagne per la lotta alle malattie cardiache e alle promozioni per la donazione degli organi. Nel giorno del 25.mo anniversario del trapianto, a febbraio, Morris disse che la sua vita era cambiata: Nei primi giorni subito dopo lintervento i medici gli dissero vediamo come va per sei mesi, poi dissero 12, e poi cinque anni e dopo quello il limite del cielo. Sono qui...ancora qui, 25 anni dopo - disse ancora - E da allora ho viaggiato per il mondo: America, Estremo Oriente, Europa, come non ho mai fatto prima ed e bellissimo essere in grado di fare tutto questo. La cosa piu importante - ha detto il chirurgo che lo opero - e che Derrik ha dimostrato che il trapianto era la cosa giusta da fare. E tornato a fare esattamente quello che voleva, ha continuato la sua vita, diventando fonte di ispirazione per tutti noi.
torna su