indietro

TRAPIANTO DI CUORE A PAZIENTE DISTROFICO

Il quinto caso in Italia.

07/11/2004
Per la quinta volta in Italia è stato effettuato un trapianto di cuore in un paziente colpito da distrofia muscolare. Nei giorni scorsi un giovane di Cerignola affetto da sindrome di Becker, una rara forma di distrofia muscolare e' stato operato presso la Cardiochirurgia dell'ospedale Molinette di Torino, diretta dal professor Antonio Maria Calafiore. L'intervento e' stato eseguito da Francesco Patane' ed e' durato tre ore. Il paziente e' stato svegliato subito sul tavolo operatorio ed estubato dopo sole due ore dal trapianto. Il decorso post-intervento e' regolare. Le persone con sindrome di Becker fino a poco tempo fa erano considerati non trapiantabili perche', a causa di gravi problemi respiratori, durante l'intervento correvano troppi rischi. I recenti progressi permettono invece di selezionare i pazienti piu' idonei all'operazione (in base all'eta', allo stadio della malattia e alle condizioni neurologiche) e di garantire anche a questi malati, specie ai piu' giovani, la possibilita' del trapianto cardiaco e una migliore prospettiva di vita. (vipas)
torna su