indietro

TRAPIANTO DI RENE CON IL ROBOT

Eseguito a Creteil, in Francia. La descrizione e i risultati riportati sulla rivista Journal Urology.

22/09/2002
Il gruppo francese del Servizio di Urologia e Nefrologia di Creteil, ha effettuato, con l'aiuto di un robot, il trapianto di un rene destro da donatore cadavere ad un ricevente maschio di 26 anni, in dialisi da 11 anni. Il tempo operatorio impiegato è stato di 178 minuti. La rivista Journal Urology (n. 167, 1604-1606, 2002), riporta la descrizione e i risultati dell'intervento.Il robot utilizzato è stato un tipo Vinci della Intuitive Surgical Inc. (California). Il chirurgo operatore era alla consolle ed ha effettuato la dissezione vascolare e le anastomosi vascolari ed uretero - vescicali. Il ruolo dell'assistente al lato del paziente si è limitato alla creazione dell'accesso, esposizione, emostasi e mantenimento della trazione sulle anastomosi eseguite dal robot. La per fusione del rene è stata ottimale con ripresa immediata della diuresi. Entro la prima settimana dal trapianto è regredita la necrosi tubulare acuta. Questo studio dimostra la possibilità di effettuare il trapianto di rene con la robotica. L'unico inconveniente al momento sono gli elevatissimi costi della procedura. Ma la sua disponibilità in futuro consentirà di evitare la trasmissione di infezioni virali dal paziente al medico e viceversa.
torna su