indietro

UN PROGETTO PER CREARE LA CORNEA ARTIFICIALE

Il progetto è condotto da studiosi britannici.

24/08/2004
Una nuova cornea artificiale potrebbe essere la soluzione alternativa ai trapianti che milioni di pazienti in tutto il mondo attendono invano per combattere la cecita'. Il progetto e' condotto da studiosi britannici delle universita' di Lancaster e Sheffield. Secondo le loro stesse stime, la cornea artificiale potrebbe essere utilizzabile in otto anni. Cinque ce ne vorrebbero per realizzarla in laboratorio - e sarebbe la prima volta al mondo. Altri tre anni poi sarebbero necessari per poter raggiungere le competenze per svolgere i trapianti. ''La cornea sara' costituita da un idrogel, un polimero con un alto contenuto di acqua. Di un materiale simile sono composte le lenti a contatto morbide'', ha spiegato il dottor Nigel Fullwood del dipartimento di scienze biologiche dell'ateneo di Lancaster. ''Stiamo realizzando la membrana artificiale cosi' da poterla inserire nello stesso modo in cui viene impiantata una cornea convenzionale. Dovrebbe cosi' integrarsi pienamente nell'occhio. Si tratta di un approccio innovativo'', ha aggiunto lo studioso. Nel mondo sono circa 10 milioni le persone che soffrono di cecita' dovuta a malattie della cornea. Soltanto meta' di loro riescono a trovare un donatore per effettuare il trapianto. ''Se dovessimo avere successo, invece di lunghe attese si potrebbe facilmente acquistarne una'', ha commentato Fullwood. Una sorta di lente di plastica simile e' utilizzata per le operazioni di cataratta. (ANSA)
torna su