indietro

USA: CUORE ARTIFICIALE PER PAZIENTI IN ATTESA DI TRAPIANTO

La Food and Drug Administration ha dato il via libera al "CardioWest total artificial heart".

20/10/2004
L'uso di un cuore totalmente artificiale e' stato autorizzato per la prima volta dalla Food and drug administration: l'Agenzia per il controllo su farmaci e strumenti clinici ha dato il via libera al 'cuore' della 'SynCardia Systems'. Il congegno artificiale - chiamato 'CardioWest total artificial Heart' - potra' venire impiantato solo su pazienti in attesa di un trapianto in condizioni gravi. La procedura di impianto comporta infatti una serie di rischi di complicazioni di infezioni, emorragie, ictus. Ma i dati raccolti dall'azienda produttrice rivelano che a dispetto dei rischio il cuore artificiale ha portato benefici a un piccolo gruppo di pazienti che avrebbero avuto altrimenti poche probabilita' di sopravvivere. (vipas)
torna su