indietro

Voglia di fare dei dirigenti Aido in Abruzzo

15/01/2018

Buona la partecipazione al corso di formazione tenuto dalla Presidente Flavia Petrin

Con pazienza, tenacia e tanta fiducia nelle qualità della gente d’Abruzzo, la Presidente AIDO nazionale Flavia Petrin sta raccogliendo i primi frutti del lavoro iniziato mesi fa e continuato nei giorni scorsi con il corso da lei gestito a favore di quei dirigenti locali dell’Associazione che hanno voglia di far riprendere un cammino associativo che in realtà non si è mai fermato ma che potrebbe prendere maggiore velocità.

Sabato 13 gennaio una delegazione guidata dalla presidente Petrin, è arrivata a Pescara proprio per un corso di formazione rivolto ai dirigenti locali e ai volontari che hanno voglia di mettere a disposizione un po’ del loro tempo per le attività di sensibilizzazione alla cultura della donazione di organi, tessuti e cellule da svolgersi nelle stupende province della regione Abruzzo.

L’incontro è stato perfettamente organizzato dal consigliere nazionale AIDO, Pietro Fiorentini, commissario per l’Abruzzo, che è riuscito nel non facile compito portando a Pescara un buon numero di persone. Non tante, per la verità, ma sicuramente il massimo possibile e soprattutto molto motivate e desiderose di fare bene. Con Petrin e Fiorentini, per l’AIDO, era presente il vice presidente nazionale vicario, oltre che responsabile della Comunicazione, Leonio Callioni.

I lavori dell’intensa mattinata sono iniziati con due graditissime presenze: la dott.ssa Rosamaria Zocaro, coordinatore locale ai prelievi e ai trapianti di Pescara, e il dott. Casto Di Bonaventura, presidente del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Pescara.

Presentata dalla Presidente Petrin, che ha espresso il grazie suo e dell’Associazione per questa importante testimonianza di sostegno, la dott.ssa Zocaro ha rilevato l’importanza della collaborazione fra istituzioni socio-sanitarie e associazioni di volontariato per favorire la donazione e il trapianto di organi. Senza nascondere le difficoltà che ogni giorno si incontrano, la dott.ssa Zocaro ha ribadito la sua ferma volontà di proseguire e incrementare ove possibile questo impegno a favore di una scelta di civiltà e di cultura che si sta sempre più diffondendo fra la gente, tant’è che anche il 2017 ha ulteriormente migliorato i risultati di un 2016 che già era stato da record.

Anche il dott. Di Bonaventura ha ribadito la sua disponibilità e il suo impegno a favorire la collaborazione fra CSV e AIDO, sicuro che dal lavoro sinergico possano scaturire i migliori risultati. Il Presidente del CSV pescarese ha messo in luce le tante possibilità offerte alle Associazioni dai CSV, esortando l'AIDO locale a fare rete con il Centro e con le altre Associazioni del settore.

Porgendo il saluto dell’Associazione agli illustri ospiti, la Presidente Petrin, li ha nuovamente ringraziati per la loro preziosa testimonianza d'affetto, assicurando che l’AIDO è molto favorevole ad aprirsi a tutte le collaborazioni positive che si rendano possibili. Ciò nel solco di una volontà sempre rinnovata a favorire la scelta della donazione solidale di organi, tessuti e cellule.

Il corso di formazione per dirigenti AIDO a Pescara è ripreso con la Presidente nazionale che ha illustrato nel dettaglio, con precisione e competenza, i principali articoli dello Statuto e del Regolamento così da rendere possibile un lavoro insieme, nel rispetto delle norme. Una migliore conoscenza delle regole che ci accomunano, ha spiegato, favorisce il nostro impegno e dà certezza di quali siano i compiti e le corrispettive possibilità operative. Così aumenta in tutti noi l’entusiasmo per quello che stiamo facendo a beneficio delle persone che hanno un bisogno assoluto e totale dell'AIDO per far diminuire, in modo concreto, la lista d’attesa di chi aspetta un organo da trapiantare per riprendere il filo della vita.

La giornata di lavoro si è conclusa con la condivisione fra molti dei partecipanti di un amichevole momento conviviale.

Leonio Callioni

 

Nelle foto: la Presidente Petrin mentre illustra le regole dello Statuto e del Regolamento AIDO. Al tavolo dei relatori il consigliere nazionale Pietro Fiorentini; la coordinatrice locale ai prelievi e ai trapianti, dott.ssa Zocaro, nel suo saluto all'AIDO; il presidente del CSV di Pescara, dott. Casto Di Bonaventura, parla ai partecipanti al corso.

torna su