AIDO Provinciale Monza e della Brianza

www.aido.it/monza___brianza
« indietro

La Cavalleria Rusticana presentata a Monza da Corale Monzese ed A.I.D.O. M&B.

29/03/2015
La Cavalleria Rusticana presentata a Monza da Corale Monzese ed A.I.D.O. M&B La Corale Monzese, diretta dal maestro Aldo Ruggiano presenterà domenica 29 marzo 2015 alle ore 16,30 presso il Teatro Binario 7 di Monza, con il patrocinio della Sezione A.I.D.O. Provinciale di Monza e della Brianza
LA CAVALLERIA RUSTICANA
Composta da Pietro Mascagni, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci e tratta dall’omonima novella di Giovanni Verga, la Cavalleria Rusticana fu la prima opera allestita da Mascagni ed è, ancora oggi, la più nota del compositore livornese. Il suo successo fu enorme già alla prima rappresentazione a Roma il 17 maggio 1890. La storia racconta un episodio di vita paesana che si svolge in un solo giorno, il giorno di Pasqua: Turiddu, al ritorno da militare, ha trovato la fidanzata sposata ad un altro. Dopo aver cercato di dimenticarla, seduce e si fidanza con la giovane Santuzza, ma riprende a corteggiare Lola pur sapendola sposata. Il giorno di Pasqua la tresca ed il tradimento diventano di dominio pubblico. Diretti dal Maestro Aldo Ruggiano canteranno: Isabella Mangiarratti (Santuzza) Bosiljka Stevanovic (Lola) Diego Cavazzin (Turiddu) Laura Levati (Lucia) Darrel Kirkman (Alfio) Corale Monzese (Coro Lirico) Al pianoforte il Maestro Luigi Palombi ed all’arpa il Maestro Dora Scapolatempore. L’aspetto interessante dello spettacolo non è solo la manovra delle “masse corali”, effettuata da Mascagni per rafforzare l’effetto di un popolo in scena ricorrente in tutta l’opera, ma anche il fatto che alla prima rappresentazione in Roma il ruolo di Santuzza fu interpretato dal soprano Gemma Bellincioni, nata a Monza e quindi lo spettacolo è anche un omaggio a questa nostra concittadina. L’ingresso è libero. I volontari dell’A.I.D.O. di Monza e Brianza saranno presenti con un loro tavolino all’ingresso per dare informazioni sui prelievi ed i trapianti di organi e tessuti e raccogliere le Dichiarazioni di volontà a donare organi e tessuti post mortem degli spettatori che vorranno farlo; ancora una volta la Cultura della Musica e del bel canto avrà l’occasione di mescolarsi con la Cultura della Donazione e della Solidarietà umana. Ufficio Stampa A.I.D.O. Sezione Provinciale M.& B.
torna su