AIDO Regionale Emilia-Romagna

www.aido.it/bologna__regionale_
« indietro

INFORMAZIONE E AGGIORNAMENTO A CURA DI AIDO REGIONALE: STA INIZIANDO LA SESSIONE 2015

07/11/2015
È il terzo anno che AIDO Regionale propone, in autunno, l’appuntamento con l’informazione e l’aggiornamento su temi di attualità. Reduci dai forti impegni associativi della prima metà di ottobre, ci ritagliamo un po’ di spazio – fisico e mentale – per rinfrescare la conoscenza del fondamentale atto legislativo che regola il settore specifico in cui agiamo, e per riflettere su un argomento per certi versi divisivo, di cui è necessaria quindi una cognizione più profonda ed obiettiva. Il primo oggetto di studio (vedere programma a fianco) si presenta con un titolo un po’ sibillino: i ‘16 anni’ sono quelli trascorsi dal varo della legge 1° aprile 1999 n. 91 “Disposizioni in materia di prelievi e di trapianti di organi e di tessuti”. È forse fuori tempo occuparsene ora? Questa può essere la prima impressione; ma se vogliamo essere obiettivi, dobbiamo ammettere che la nostra conoscenza di questa legge ha delle lacune: occasione preziosa, quindi, per dichiararle e cercare di colmarle. Quanto a donazione e trapianto da vivente, è – come pochi altri – un tema in cui i pro e i contro si fronteggiano seriamente, con conseguente rischio di sterile contrapposizione tra fautori e detrattori. AIDO è estranea a questo ambito, ma una vera cultura della donazione passa anche attraverso un maturo atteggiamento nei confronti di esso: quindi, è giusto e doveroso innanzi tutto saperne di più. Dal punto di vista logistico-organizzativo, si conferma la ripetizione dell’incontro in ciascuna delle tre macroaree da tempo delineate: Parma, Piacenza, Reggio Emilia / Modena, Bologna, Ferrara / Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini; è una soluzione che offre oltre tutto una occasione di confronto tra realtà provinciali abbastanza vicine fra di loro da poter avviare iniziative di collaborazione anche in altri campi. Ma devono essere chiari due punti: ogni incontro è aperto anche ad attivisti provenienti da altre zone, e soprattutto è liberamente accessibile anche a non iscritti AIDO: basta prenotarsi entro il rispettivo termine, scrivendo alla Sezione del proprio territorio, o a quella che ospita l’incontro a cui si è interessati, oppure direttamente alla Regionale. Un invito particolare è rivolto ai residenti nella provincia di Rimini, la quale non ha, purtroppo, strutture AIDO, ma per fortuna oltre 6.000 soci: l’occasione è veramente ottima per partecipare ad una iniziativa associativa di qualità, dove si avrà agio non solo di ‘nutrire’ – o magari avviare – la propria appartenenza ad AIDO, ma anche di instaurare nuovi rapporti di conoscenza e di scambio. Gli indirizzi email utili sono i seguenti: piacenza.provincia@aido.it parma.provincia@aido.it reggioemilia.provincia@aido.it modena.provincia@aido.it bologna.provincia@aido.it ferrara.provincia@aido.it forli.provincia@aido.it cesena.provincia@aido.it ravenna.provincia@aido.it emiliaromagna@aido.it
torna su