AIDO Provinciale Taranto

www.aido.it/taranto
« indietro

Gigi D’Alessio fa battere il cuore di Taranto, tra musica e dono.

19/04/2016
Non solo musica. Una serata ricca di emozioni si è svolta giovedì scorso al Palamazzola di Taranto, dove si è esibito Gigi D’Alesso in una delle ultime tappe del suo Malaterra World Tour. Il concerto, organizzato da La Capannina Relax Cafè, ha fatto registrare il tutto esaurito confermando l’affetto della città dei due mari nei confronti del cantautore napoletano. D’Alessio, come sempre, non ha tradito le attese deliziando il pubblico con i suoi storici successi – da “Non dirgli mai”, a “Tu che ne sai” ad “Un nuovo bacio” – alternandoli alle canzoni del suo ultimo album “Malaterra”, dodici cover tratte dall’intramontabile repertorio storico della musica partenopea come “O’surdato nnamurato”, “O Sarracino” e “Torna a Surriento”. L’evento, però, è stata anche l’occasione per far conoscere a migliaia di tarantini un tema colpevolmente assente dai riflettori dei media, quello della donazione di organi. All’interno del Palamazzola, infatti, è stato allestito uno stand del gruppo comunale dell’AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule) di Taranto presieduto da Giorgia Dipaola, giovane studentessa tarantina a cui è stata ridonata la vita attraverso un trapianto cardiaco nel lontano 2005. I volontari dell’AIDO hanno sensibilizzato gli spettatori del concerto, informandoli sull’importanza della donazione di organi, unica possibilità di cura per migliaia di persone inscritte alle liste d’attesa e che aspettano, lottando contro la propria malattia, un gesto di amore e altruismo per ricominciare a sperare. Il dono, insomma, come filo conduttore di una serata dalle emozioni forti, quelle suscitate dalle note di Gigi D’Alessio e quelle scaturite dall’incontro con la delegazione di volontari AIDO. Si è aperta così, ufficialmente, la stagione estiva targata La Capannina Relax Cafè, il salotto verde della città ionica, situato nella centralissima Villa Peripato, che ormai da 3 anni allieta i tarantini attraverso eventi ed iniziative prestigiose. “Ogni anno cerchiamo di aprire la stagione con un evento di grande livello, portando a Taranto i protagonisti del panorama artistico italiano – spiega Dino Panariti, responsabile de La Capannina Relax Cafè – lo abbiamo fatto l’anno scorso con Cristian De Sica e quest’anno siamo stati felici di aver replicato con Gigi D’Alessio. L’evento di quest’anno, però, ha per noi un significato ancora più rilevante perché associato alla causa della donazione di organi. Come membro del consiglio direttivo dell’AIDO di Taranto – continua Panariti – sono lieto di poter dare il mio contributo alla diffusione della tematica della donazione di organi, anche associandola ad iniziative artistiche come questo concerto. Continueremo a farlo all’interno de La Capannina Relax Cafè e del Teatro Villa Peripato che a breve riapriranno i battenti per una stagione ricca di sorprese”. (Giornale di Puglia)
torna su