AIDO Provinciale Verona

www.aido.it/verona
« indietro

Lei musulmana, lui cattolico. Al marito ha donato un rene.

14/10/2016

La sezione Aido Antonella Piubello di Colognola insieme all'Ulss 20 di Verona e al gruppo alpini propone oggi alle 20,30, alla baita alpina Don Bepo di via Nobile a Villaggio, una serata informativa sulla «Donazione di organi e tessuti: le nostre esperienze».

Saranno portate anche testimonianze dirette tra donatore e ricevente. Stavolta, però, la realtà della donazione toccherà questioni più ampie dato che a raccontare la sua esperienza sarà una coppia di religione diversa: Alessandro Mastini, promotore di eventi e membro del direttivo dell'Arti (Associazione renetrapiantati italiani), cattolico, che, dopo anni di dialisi, ha ricevuto un rene dalla moglie Zahra Sartipi, stilista iraniana e musulmana.

Apriranno l'incontro Marco Viviani, presidente dell'Aido locale e donatore di midollo osseo, il sindaco Claudio Carcereri de Prati e Antonio Grassi, presidente dell'Aido provinciale. Piersandro Sette, medico coordinatore ospedaliero dei trapianti dell'Ulss 20, illustrerà la legislazione in tema di donazione e poi modererà il dibattito a cui prenderanno parte il dottor Luigino Boschiero, responsabile dell'unità dipartimentale dei trapianti di rene dell' azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona, che farà il punto su «Lo stato dell'arte del trapianto di rene», e Raffaele Tregnaghi, infermiere dedito al coordinamento dei trapianti che illustrerà le modalità di «Intervento: il prelievo di tessuti da cadavere».

Poi Alex e Zahra racconteranno la loro storia rafforzata dalla scelta del dono. Al termine sarà dato spazio alle domande del pubblico. Conclusione con una risottata offerta dall'Aido. M.R.

(www.larena.it)

torna su