AIDO Provinciale Crotone

www.aido.it/crotone
« indietro

Aido Crotone: prelievo di organi nel nostro Ospedale

17/02/2017

Ancora una volta la generosità di un paziente di origine rumena ha permesso il prelievo di organi nel nostro Ospedale e ed il trapianto di reni e cornee. É infatti il secondo caso a Crotone di assenso al prelievo di organi da parte di familiari di pazienti di origine rumena. Spesso, di fronte ad un evento tragico, il dolore non permette un tale atto di generosità ed il consenso da parte dei familiari risulta difficile .

L’A.I.D.O. si impegna da sempre affinché la scelta di donare sia consapevolmente effettuata in vita. Perché ciò avvenga devono essere chiariti alcuni dubbi e pregiudizi che ancora sono presenti in molti di noi.  L’esperienza effettuata nelle nostre scuole ci dimostra infatti che solo pochi giovani conoscono le modalità del prelievo e del trapianto di organi, soprattutto quelle legate all’iter diagnostico dell’accertamento di morte cerebrale. Il nostro impegno è quindi rivolto alla diffusione della cultura della donazione particolarmente presso i giovani crotonesi, nella speranza che gli stessi siano veicolo di informazione nelle famiglie .

A nostro avviso, dunque, non pecchiamo di mancanza di generosità ma di carenza di certezze, motivo principale dei frequenti dinieghi alla donazione .

Un grande contributo all’informazione ed alla diffusione della donazione nella nostra città sarà dato dalla possibilità di registrare sulle nuove carte d’identità la volontà di essere donatori, modalità già applicata in molti comuni italiani, promossa dalla nostra associazione e prontamente accolta dal nostro Comune.

Nel rinnovare i ringraziamenti a Daniela, moglie dello sfortunato Timoftoe, per la sua generosità, ci auguriamo che il nostro lavoro possa generare un maggior numero di donatori crotonesi e la riduzione dei dinieghi al prelievo di organi.

Pina Polito, Presidente Sezione Provinciale A.I.D.O Crotone

(csvcrotone.it)

torna su