AIDO Provinciale Alessandria

www.aido.it/alessandria
« indietro

Cirque Reckless, la vigilia del debutto con le ultime prove sotto lo chapiteau

08/11/2017

Da domani a domenica in corso Milite Ignoto, con direzione artistica di Brachetti. Attrazioni internazionali pronte ad incantare la platea con alcuni numeri in anteprima.

Prove tecniche di un sogno. E’ la forza dell’immaginazione che tutto trasforma e colora a prendere forma sotto lo chapiteau del Cirque Reckless della famiglia Triberti, che domani alle 21, debutta in viale Milite Ignoto ad Alessandria in anteprima mondiale con lo spettacolo «Imagine». La produzione è tutta italiana, la direzione artistica del geniale Arturo Brachetti: «Ho visto esibirsi la grande famiglia dei Triberti ad Alba - ha spiegato il re dei trasformisti - e ho accettato di portare un po’ del mio surrealismo in questo show di altissimo livello ». Brachetti, che ora è a Parigi impegnato nel tour europeo fino ad inizio 2018, non sarà ad Alessandria, ma suo è il tocco legato alla scenografia e alla narrazione di una storia che, come a teatro, durerà un paio d’ore, sarà in due atti e avrà un intervallo. Con Carlo Triberti ha scelto il cast, formato da una quarantina di artisti con esperienze al Festival di Montecarlo e al Cirque du Soleil.

Fra i protagonisti la cantante- attrice casalese Selena Bricco, ieri a Milano per le prove canore con il maestro Roberto Cacciapaglia – che cura le musiche - e il regista dello spettacolo David Ottone. Intanto sul palco rettangolare di 10 metri per 15 testavano le loro evoluzioni atleti dai nervi d’acciaio ed esperti del buonumore.

Ogni dettaglio è fondamentale e viene provato per ore: la luce, i tempi, i movimenti devono essere perfetti sia nel numero di freestyle – novità assoluta per l’Italia -, sia nella camminata e nella postura del ventriloquo idolo dei più piccoli Kevin Hauesca o del comico portoghese Tony Manduca, il maggiordomo premiato due volte con il «Clown d’argento » dal principe Ranieri di Montecarlo. Ieri in tuta, senza l’abito di scena che ne valorizzerà la silhouette, c’era la contorsionista italiana Shannon Monni, che ha 28 anni e ha lavorato in America col famoso circo Barnum: suo il numero con le bolle trasparenti. Dietro di lei il russo Oleg Izossimov, già primo ballerino al Bolshoi di Mosca.

Ha scelto un’altra strada ed è diventato una leggenda vivente del verticalismo. Lunga la lista delle attrazioni: Roby Nistorov e Tayler Lazaris porteranno in scena un combattimento con luci laser, unico nel suo genere. Carlo Triberti supervisiona e dà le direttive generali: ieri si è iscritto all’Aido e domani riceverà la carta del donatore dalla presidente provinciale Nadia Biancato e dal segretario nazionale Gianfranco Vergnano. Il logo dell’associazione, accompagnerà tutti gli spettacoli di Reckless in Italia. Nancy Pilch, che col marito Carlo è da Guinness World Record per il pattinaggio acrobatico, osservava i preparativi con la cagnolina Dighi, mascotte e semplice spettatrice di un circo che, per scelta, non ha animali. «Stiamo lavorando per accogliervi al meglio - dice Nancy -: la storia che racconteremo lascerà a bocca aperta grandi e piccini». I bimbi fino a 3 anni non pagano, dai 3 ai 12 anni c’è il 20% di sconto.
Biglietteria aperta e prevendite su www.ticketone.it

Infoline
345.2424677
http://www.cirquereckless.com

(Alessandra Dellacà, La Stampa)

torna su