AIDO Provinciale Asti

www.aido.it/canelli__at_
« indietro

CONCORSO AIDO: ECCO I VINCITORI

06/06/2016

Il Gruppo Comunale Aido di Canelli e la Sezione Provinciale di Asti hanno organizzato per l'anno Scolastico 2015/16 un concorso riservato alle classi terze, quarte e quinte delle Scuole Superiori di Canelli e Nizza Monferrato, intitolato “Io dono. Non so per chi, ma so perché”. Questa iniziativa ha riscosso grande consenso negli Istituti coinvolti: hanno partecipato al concorso circa una cinquantina di studenti con disegni, manufatti, testi e files multimediali inerenti il tema della donazione. Gli elaborati sono stati accuratamente esaminati da una prestigiosa giuria composta da personalità canellesi del mondo dell’arte, della cultura e della sanità come Maria Gabriella Abate, Giuseppe Brunetto, Giancarlo Ferraris, Gabriella Rosso, Bruno Fantozzi ed Emanuele Casaccio.

La cerimonia di premiazione si è svolta sabato 4 giugno, presso il “Salone delle Stelle” del Comune di Canelli, alla presenza dell’Assessore Angelica Corino, della Giuria, di una delegazione di volontari dell’Aido Canelli e di un folto pubblico di studenti, professori e genitori. Si è aggiudicato il primo premio Fulvio Zanatta, studente dell’ITIS “A.Artom” di Canelli, seguito da Demyu Robba, studentessa del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Nizza Monferrato e da Lorena Chiarle dell’ITC “Nicola Pellati” di Canelli.

Si ringraziano tutti gli studenti che hanno partecipato al concorso ed in particolare la preside dell’ITIS “A. Artom” Prof. Cristina Barisone, il professor Emanuele Cotti (ITIS “A. Artom”), le professoresse Anna Mazzetta ed Anna Forno (Liceo “G. Galilei” e ITC “N. Pellati”) che sono stati preziosi intermediari tra Aido e studenti ed hanno supervisionato tutte le fasi di elaborazione delle opere.

“L’impegno dimostrato dai ragazzi è molto importante per la nostra associazione” dice il Presidente di AIDO Canelli Fabio Arossa “E prosegue il progetto di sensibilizzazione degli studenti iniziato quest’inverno con un incontro formativo itinerante nelle scuole superiori di Nizza e Canelli condotto dalla Dott. Anna Guermani, medico della Città della Salute di Torino, in cui sono stati esplicati i concetti fondamentali legati alla donazione ed al trapianto. Ci auguriamo di aver formato così nuovi donatori e, perché no, anche nuovi volontari con cui collaborare in vista dei futuri progetti cui stiamo lavorando”.

Le porte di Aido sono sempre aperte a nuovi volontari: chiunque desideri aderire può contattare l’associazione all’indirizzo email asti.provincia@aido.it.

torna su