AIDO Regionale Emilia-Romagna

www.aido.it/bologna__regionale_
« indietro

LA CAMPAGNA “UNA SCELTA CONSAPEVOLE” SI RINNOVA

16/04/2011
Il progetto informativo “Una scelta consapevole” è una costante dell’attività regionale: lo promuove la “Commissione tecnica regionale per l’informazione e la sensibilizzazione dei cittadini” – che ne ha preso anche il nome – un organismo che integra, insieme ad altri dedicati, il Comitato di gestione del Centro Riferimento Trapianti Emilia-Romagna (CRT-ER), e che consta di una molteplicità di componenti, dalle Aziende Sanitarie Locali ed Ospedaliere agli Enti locali, fino alle associazioni di volontariato per la promozione della donazione ovvero formate da chi attende o ha ricevuto un trapianto. Benché si tratti di una campagna permanente, è inevitabile che il livello della sua intensità sia variabile; ma la primavera è tradizionalmente il periodo di maggiore vivacità, anche perché in tale stagione ricorre la manifestazione nazionale che porta il sigillo del Ministero della Salute. Quindi fervono già i preparativi per la ripresa in grande stile, con l’organizzazione di iniziative ormai consolidate, ovvero la progettazione di azioni innovative, anche in relazione ai nuovi amici che si uniscono, come la grande attrice ANNA MAZZAMAURO che è il testimonial regionale per il 2011. Ma c’è un’altra ‘new entry’ di rilievo: ad arricchire il progetto-nel-progetto “In gara per la vita” arriva la società sportiva RUGBY PARMA FC 1931, che ha debuttato in questo ruolo con il "1° Torneo internazionale under 14 Molino Grassi Rugby Parma Fc 1931", svoltosi il 27 febbraio come primo atto ufficiale delle celebrazioni per l’80° anniversario della società stessa. Hanno partecipato al torneo le compagini parmensi di categoria, la Molino Grassi Rugby Parma, l'Amatori Parma, il Colorno e il Noceto, che si sono confrontate con le venete Benetton Treviso, Cus Padova e Rovigo nonché con la squadra francese del Toulon, giunta prima nella classifica finale. Un appuntamento, quindi, di alto livello, finalizzato alla crescita delle formazioni locali – impegnate contro squadre di lunga tradizione e considerevole qualità tecnica – e parte integrante della “Scuola di rugby” che vede impegnata quest’anno la società gialloblu; non una semplice attività sportiva, ma la creazione di un modello organizzativo, tecnico ed educativo di riferimento in ambito nazionale: strutture, organizzazione di appuntamenti di qualità, tecnologie, tecnici ed educatori d’eccellenza per fare della Rugby Parma il luogo ideale per giovani atleti che ambiscono all’alto livello. Insomma, una bella immagine da associare alla campagna “Una scelta consapevole”, che si propone essa stessa come apporto formativo di una sempre più diffusa cultura della solidarietà e del dono, partendo necessariamente da una corretta informazione sugli aspetti più delicati del prelievo e del trapianto di organi, tessuti e cellule. Vale quindi la pena di ripassare in sintesi la materia, attraverso la rilettura dell’opuscolo allegato, che costituisce uno dei più validi strumenti di cui si avvale l’attività regionale.
torna su