AIDO Provinciale Monza e della Brianza

www.aido.it/monza___brianza
« indietro

L’A.I.D.O. Provinciale M&B all’Assemblea della Sezione A.V.I.S. Provinciale M&B

01/04/2019

Decimo anniversario per l’A.V.I.S. Provinciale di Monza e Brianza, che ha spento le prime 10 candeline sabato 23 marzo, durante l'Assemblea Provinciale tenutasi a Giussano presso la Sala "Don Silvano Caccia" presieduta dal Presidente Provinciale A.V.I.S. di Monza e Brianza Gianluigi Molinari

Oltre ai numerosi volontari e Consiglieri A.V.I.S., a diverse persone che hanno lavorato per la crescita della Sezione, all’Assessore Stefano Viganò per il Comune di Giussano ed al Consigliere Fabrizio Pagani per la Provincia di Monza e Brianza, al sig. Luigi Spada Segretario Regionale A.V.I.S., alla dr.ssa Carmela Apicella Direttore Sanitario Provinciale A.V.I.S., al dr. Fabio Rossi e Giuseppe Limonta degli Ospedali di Monza e di Desio, erano presenti i rappresentanti delle Associazioni che collaborano con A.V.I.S. per diffondere la cultura del dono: A.I.D.O. ed A.D.M.O.

In rappresentanza della Sezione A.I.D.O. Provinciale Monza e Brianza è intervenuta  la Consigliera Delegata Provinciale Ombretta Rosa, giussanese, trapiantata di organi. Presenti anche i Vice Presidenti Paolo Bosisio ed Alberto Ferretti, anche socio A.V.I.S.

"Noi riceventi ricordiamo ogni giorno i nostri donatori di organi, ma anche chi ci ha donato il sangue - ha commentato Ombretta Rosa - un intervento di trapianto senza trasfusione di sangue non è fattibile. Per un trapianto di fegato, solo nelle prime 24 ore servono 12 sacche di globuli rossi, 2 di piastrine e 27 di plasma. Il fatto che sangue, organi e tessuti non siano riproducibili artificialmente, rende la vita dei pazienti in lista d’attesa, completamente vincolato ad un gesto di generosità!".

Quanto avvenuto dimostra ancora una volta quanto la “Rete del Dono”, siglata a Roma a livello nazionale fra le Associazioni della donazione di Sangue, Organi, Tessuti e Cellule lo scorso 12 dicembre alla presenza del Presidente della Camera e dei Ministri della Salute e del Lavoro e Politiche Sociali e riconfermato a Milano il 2 marzo dalle medesime Associazioni a livello di Regione Lombardia, sia già da tempo nella realtà dei fatti a livello dei Gruppi e delle Sezioni Provinciali di queste Associazioni nella nostra Brianza.

Ufficio Stampa A.I.D.O. Sezione Provinciale M.& B.       

torna su