AIDO Regionale Emilia-Romagna

www.aido.it/bologna__regionale_
« indietro

ANED EMILIA-ROMAGNA: A BOLOGNA, TRE INCONTRI SU TRAPIANTO E DONAZIONE

27/05/2011
Nell’imminenza della Giornata Nazionale per la Donazione di Organi 2011, fissata al 29 maggio, il Comitato ANED Emilia-Romagna propone il primo di una serie di densi incontri di approfondimento sotto il titolo collettivo “I trapianti di rene (ma non solo). Il migliore utilizzo delle scarse risorse”. Nell’allegato trovate il programma completo del ciclo, che nella tappa finale avrà AIDO come parte attiva. La formula è quella della ‘tavola rotonda’: un numero contenuto di relazioni, seguite dalla discussione fra i relatori e con il pubblico. Si comincia quindi venerdì 27 MAGGIO, con l’appuntamento a tema “DIMINUIRE LA PRESSIONE SUL SISTEMA TRAPIANTI. LA RICERCA”, nell’Aula Murri del Policlinico S.Orsola-Malpighi (Padiglione 25), dalle 14 alle 18. Fra i protagonisti, anche una importante esponente dell’Azienda Ospedaliera di Careggi (FI). ANED – Associazione Nazionale Emodializzati Dialisi e trapianto ONLUS – non è certo una sconosciuta; rammentiamo comunque la sua ‘carta d’identità’. È apartitica, non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel settore della tutela dei diritti civili; in particolare difende e tutela i diritti civili e sociali dei nefropatici cronici, dializzati e trapiantati di tutti gli organi e tessuti. Si propone quindi di realizzare la prevenzione delle malattie renali e la soluzione dei problemi medici, sociali e lavorativi inerenti le nefropatie, la dialisi e il trapianto a tutti i livelli, operando con campagne di informazione verso la popolazione, per l’universalità dell’accesso e della qualità delle cure, a favore delle tutele sanitarie, assistenziali e sociali; non meno importante – in questa pur stringatissima sintesi – l’impegno a stimolare la ricerca scientifica e medica relativamente alle nefropatie croniche e al trapianto (www.aned-onlus.it, anche per le sedi periferiche). Forse alcuni passaggi suonano familiari … fatto sta che ANED è sostanzialmente coetanea di AIDO, essendo nata nel 1972, e comunque con la nostra associazione vanta un rapporto storico, anche spigoloso negli anni ’80, ma comunque sempre vivace e costruttivo. Molto attivo il Comitato Emilia-Romagna, seppure costantemente alle prese con il problema principale di tutto il volontariato organizzato: molte cose da fare, e troppo poche persone per farle. Fra le realizzazioni importanti si registrano comunque: - per i malati renali, la collaborazione con medici, Ausl e Aziende Ospedaliere al fine di attivare protocolli e attività d’informazione per la prevenzione e la diagnosi precoce delle nefropatie; - per i dializzati, azioni per la migliore distribuzione dei Centri sul territorio e per la pubblicazione delle “Carte dei servizi dei Centri dialisi” e delle relative garanzie per i pazienti, anche relativamente all’assistenza psicologica e sociale, nonché iniziative per garantire i trasporti gratuiti, e per attuare progetti di dialisi-vacanze; - per i trapiantati, la partecipazione ai programmi nazionali e locali di sensibilizzazione alla donazione per i trapianti, e il concreto contributo ai lavori della Commissione tecnica regionale per le linee guida dei trapianti di rene. Al sincero augurio del massimo successo per questa iniziativa di informazione, si affianca quindi l’auspicio che anche molti volontari AIDO possano trarne profitto.
torna su