AIDO Provinciale Vicenza

www.aido.it/vicenza
« indietro

Dono di Luce. Dal primo trapianto di cornea dell'ospedale San Bassiano, 50 anni di successi!

25/10/2019

Dono di Luce. Dal primo trapianto di cornea dell'ospedale San Bassiano, 50 anni di successi!
Venerdì 25 ottobre, ore 20,30
Aula Convegni, Ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa


Sono trascorsi 50 anni dal primo trapianto di cornea effettuato nella struttura ospedaliera San Bassiano di Bassano del Grappa e da allora i progressi della medicina non si sono fermati e nell'ultimo anno la Fondazione Banca degli Occhi del Veneto ha consentito il trapianto di 3.600 cornee per ridare la gioia di vedere a chi viveva nel buio.

Venerdì sera sarà celebrato il grande gesto di generosità di una famiglia che cinquant'anni fa ha avuto il coraggio di donare le cornee del proprio caro, un giovane di Romano d'Ezzelino, deceduto in conseguenza alle gravi lesioni riportate in un incidente stradale. Il Dono è stato ricevuto da una donna di Campolongo sul Brenta che ha in questo modo riacquistato la vista. Sono atti coraggiosi come questi che hanno consentito il progresso delle tecniche chirurgiche di cui migliaia di pazienti possono beneficiare ogni anno.

La serata è patrocinata dall'Ulss 7 Pedemontana, dalla Regione Veneto, dai comuni di Bassano del Grappa e di Romano d'Ezzelino, dal Centro Regionale Trapianti e dalla Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus. Sarà presente l'Assessore Regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin e la Presidente Aido Nazionale, dr.ssa Flavia Petrin che ci parlerà dei risultati e attività future della struttura nazionale. Il dr Aldo Coronati, fondatore nel 1971 di DOB (Donatori Organi Bergamo), primo nucleo italiano di donatori di organi legalmente riconosciuto. Il dr Giuseppe Feltrin, Direttore del Centro Trapianti Regionale, porterà i dati delle donazioni e trapianti della Regione Veneto  e il dr Diego Ponzin, Direttore Medico di Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus, presenterà una relazione dal titolo "passato, presente e futuro del trapianto di cornea".

La serata celebra una tappa importante per la medicina, ma non solo perché il progresso in questi cinquant'anni è stato reso possibile grazie alla grande generosità dei donatori che hanno fatto dono di sé per aiutare chi viveva nella malattia. La serata è dedicata a tutti loro.

 

 

torna su