AIDO Provinciale Ragusa

www.aido.it/vittoria__ragusa_
« indietro

Costituita la Sezione Provinciale AIDO di RAGUSA

25/06/2020
Costituita la Sezione Provinciale AIDO di RAGUSA

Adottato il bracciale salvavita AIDme

Io dono, non so a chi ma so perché Un gesto d’amore e di altruismo  che può salvare la vita di moltissime persone. AIDO Associazione italiana Donatori Organi, svolge un lavoro costante per la sensibilizzazione all’adesione e al non rimanere indifferenti a questo ultimo importante atto di generosità della nostra vita. Lo sa molto bene il Presidente Giorgio Pluchino della Sezione AIDO Provinciale di Ragusa, costituita il 20 giugno 2020 presso la sala conferenze del Palazzo Comunale di Ibla, in presenza del Presidente Regionale AIDO SICILA Dott. Guido Bellinghieri, del Segretario Salvatore Ruggieri e dei rispettivi presidenti dei 3 gruppi Aido comunali della provincia, Scicli, Ispica e Ragusa.

In occasione di questa importante costituzione, Monica Cerin, Presidente Audens, è stata invitata per presentare il progetto del Bracciale Salvavita “AIDme” e siglare un protocollo di Intesa per l’adozione del bracciale rosso personalizzato “AIDme AIDO RG” per tutti i soci donatori. Il Covid-19 ha posto l’attenzione su aspetti della vita che prima sembravano scontati, ai quali raramente prestavamo attenzione; ma il virus ha stravolto la nostra quotidianità. Stiamo subendo le conseguenze di un evento imprevedibile, sulle cui origini non si hanno ancora spiegazioni certe e che, purtroppo, è causa di isolamento sociale e, ancor peggio, di morti quasi assurde e non giustificate. Tutti uniti però, possiamo cercare di migliorare il nostro quotidiano, e un aiuto importante lo fornisce AIDme, un bracciale con molteplici funzioni. Un dispositivo ipoallergenico, resistente all’acqua, che utilizza la tecnologia NFC, la cui sicurezza e velocità di risposta sono note, leggibile in 9 lingue, che contiene le informazioni sanitarie personali, compreso l’esito del test Covid-19, utili ai fini di salvaguardare la propria vita, necessarie a un operatore in caso di un intervento di primo soccorso.

É sufficiente avvicinare il cellulare al bracciale, senza necessità di scaricare alcuna App specifica, per leggere le informazioni sanitarie relative alla persona che lo indossa e che la stessa ha deciso di inserire, e rendere visibili. I dati contenuti in AIDme sono da considerarsi salvavita: gruppo sanguigno, patologie, terapie farmacologiche, allergie, intolleranze, vaccinazioni, protesi, trapianti, numeri telefonici di emergenza e molto altro. Ecco perché la sezione Provinciale AIDO Ragusa ha aderito a questo progetto nel quale è inserito anche il campo DONATORE ORGANI E MIDOLLO, che il portatore del bracciale compila autonomamente per informare tutti delle sue volontà e “aiutare il prossimo”, motto che sta alla base del programma imprenditoriale di Monica Cerin nel quale, al primo posto, c’è la solidarietà.

Concludendo, AIDme è un prodotto innovativo ma semplice nel suo utilizzo, ad un prezzo accessibile, che può far recuperare minuti preziosi per salvare una vita.
 

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IL VIDEO

torna su