AIDO Regionale Emilia-Romagna

www.aido.it/bologna__regionale_
« indietro

POCHI, MA ‘TOSTI’, GLI ATLETI TRAPIANTATI ALLA “GRANFONDO COLNAGO”

14/09/2011
Il notevole numero di contatti, sia telefonici che per posta elettronica, aveva fatto sperare in una corposa adesione; invece, alla partenza della “Granfondo”, il 4 settembre a Piacenza, erano presenti soltanto dieci cicloturisti reduci da un trapianto d’organo. Tuttavia, sarebbe ingiusto definire un insuccesso il debutto di questa ‘categoria’ di partecipanti: la novità dell’iniziativa, la sfida costituita dal contesto stesso – una delle manifestazioni di più alto livello in campo nazionale, nel settore – non ultimo il maltempo, possono spiegare l’entità della risposta. Nulla quindi può oscurare il valore della loro prova: nonostante la pioggia continua sono tutti regolarmente giunti al traguardo, contenti dell'impresa (percorso di 70 km, con dislivello di 600 metri!) e fermamente intenzionati a tornare il prossimo anno, oltretutto con l’impegno a coinvolgere almeno altrettanti atleti trapiantati. Anche gli organizzatori hanno compreso e sostenuto il valore di una presenza, che testimonia l’efficacia del trapianto nel consentire la pratica di una attività fisica di tutto rispetto; e ne hanno dato prova, sia riservando a questi dieci partecipanti la prima fila alla partenza, sia eliminando la graduatoria all’arrivo – sostituita da un elenco alfabetico – con una decisione che ha trovato tutti d’accordo. AIDO Provinciale Piacenza, dopo aver promosso e raccolto le adesioni dei cicloturisti trapiantati, può dirsi soddisfatta del ritorno d’immagine per l’Associazione, non solo per la visibilità nei momenti ufficiali, ma anche per la consegna a tutte le personalità ed ai giornalisti – oltre che ovviamente agli atleti trapiantati – della chiavetta USB contenente una ricca e qualificata serie di informazioni, messa a disposizione da AIDO Nazionale.
torna su