AIDO Provinciale Monza e della Brianza

www.aido.it/monza___brianza
« indietro

Donazioni al 31 dicembre 2013 all’A.O. San Gerardo di Monza.

14/02/2014
Se guardiamo i dati dei prelievi di organi al 31 dicembre dell’anno scorso, pubblicati dal N.I.T.p., siamo soddisfatti dell’attività dell’A.O. San Gerardo di Monza che con 21 donatori utilizzati è ancora una volta al primo posto fra le Aziende Ospedaliere della Lombardia. Questa volta però al primo posto è insieme all’A.O. Spedali Riuniti di Brescia; seguono il San Raffaele di Milano e l’A.O. di Cremona, entrambe con 16. Se confrontiamo i dati in area N.I.T.p. siamo ancora più soddisfatti perché l’A.O. San Gerardo di Monza è la seconda dell’Area, sempre insieme all’A.O. di Brescia, dietro soltanto all’A.O. di Verona Borgo Trento, con ben 32 donatori utilizzati. C’è però ancora molto da fare per diffondere la cultura della donazione degli organi e dei tessuti nella nostra Provincia: infatti anche quest’anno ci accorgiamo che le opposizioni dei parenti al prelievo degli organi al proprio congiunto sono troppo elevate. Sui 38 possibili donatori segnalati per 10 non si è potuto prelevare per l’opposizione dei parenti, mentre per 7 per altri motivi di ordine medico. Quindi noi volontari dobbiamo fare di più per diminuire le opposizioni e cioè diffondere di più la cultura della donazione. Intanto grazie di cuore da parte nostra a tutti gli operatori delle nostra Unità Operativa di Terapia Intensiva, Rianimazione, Neurorianimazione e Cardiorianimazione, medici, infermieri e tutti quelli che collaborano al reperimento dei donatori. Grazie, grazie ancora. Ufficio Stampa Sezione A.I.D.O. Provinciale di Monza e della Brianza
torna su