AIDO Regionale Emilia-Romagna

www.aido.it/bologna__regionale_
« indietro

“BEPPE E GISELLA” CI ASPETTANO AL POLITEAMA DI PIACENZA

06/03/2014
Un’altra bella prova di larga mobilitazione a favore di un progetto informativo: il Comitato Locale di Piacenza “Una scelta consapevole” – emanazione della Commissione Tecnica Regionale conosciuta con lo stesso nome – che ha anche AIDO fra i suoi componenti, propone un evento per sensibilizzare su donazione e trapianto di organi tessuti e cellule, patrocinato da Comune Provincia e Ausl, con l’indispensabile collaborazione dell’associazione culturale “Cinemaniaci” e del Coordinamento locale alla Donazione di Organi e Tessuti (gruppo di lavoro interno all’ospedale, composto da medici ed infermieri), e con il sostegno di importanti esponenti del mondo socio-economico, scientifico e non profit del territorio piacentino. L’iniziativa – giovedì 6 marzo, Cinema teatro Politeama di Piacenza – si distingue non solo per i tanti che vi contribuiscono, ma anche per lo strumento utilizzato e per le caratteristiche dello stesso. Infatti, il cortometraggio “Beppe e Gisella e l’intrepida ricerca di un pezzo di vita”, girato interamente a Piacenza e provincia, evita l’accento fortemente drammatico e il didascalismo che spesso caratterizzano altre opere su tematiche simili: l’avventura di Beppe, con l’ostinato tentativo di aggiustare la sua Vespa e di trovare il ‘pezzo’ della sua vita, diventa una commedia che con il suo tono surreale tenta di parlare con serietà e leggerezza a tutti, ma soprattutto ai più giovani, di temi complessi, nella speranza di contribuire alla promozione della cultura della donazione per i trapianti … affinché donazione e trapianto siano, appunto, una scelta consapevole. È previsto l’intervento di Andrea CANEPARI, regista e sceneggiatore del film, di alcuni attori e di rappresentanti delle istituzioni locali. Dopo la ‘prima’ il film verrà utilizzato come supporto negli incontri informativi che il Comitato “Una scelta consapevole”, ed il Coordinamento locale alla Donazione di Organi e Tessuti svolgeranno nella nostra Provincia, soprattutto presso istituti scolastici, ma non solo. Anche per questa destinazione di strategica importanza e lunga durata, la realizzazione del film rappresenta un contributo davvero prezioso al lavoro di coloro che operano a favore della cultura del dono, e rende merito innanzi tutto all’associazione CINEMANIACI, che vogliamo presentare brevemente. Costituita da volontari che mettono a disposizione tempo e capacità personali per organizzare eventi a carattere sociale e culturale sul territorio piacentino, la sua principale attività è l’allestimento delle rassegne estive di cinema all’aperto, il cui valore educativo e d‘intrattenimento per la cittadinanza è riconosciuto anche dalle istituzioni. L’ambito di maggiore interesse è quello della ‘settima arte’, ma è stata rivolta attenzione anche a fumetto, storia, teatro, letteratura; fra le iniziative più prestigiose da essa organizzate vanno citate sicuramente le proiezioni cinematografiche alla presenza dell’autore, che hanno ospitato Pupi Avati e Ken Loach.
torna su